Come ti possiamo aiutare ?

VINTAGE MARKETING: cos’è e ...

VINTAGE MARKETING: cos’è e come funziona il marketing dei brand storici

Il vintage è diventato un vero e proprio status symbol culturale: dalla musica al cinema, dai vestiti ai libri, passando ovviamente per i grandi marchi storici della grande distribuzione.

Nell’ultimo decennio si è assistito ad un desiderio di ritorno al passato da parte dei consumatori, che guardano con nostalgia agli iconici anni del Dopoguerra, ammirando e anelando ciò che era in auge tra gli anni Cinquanta e Novanta del Novecento. La nostalgia rappresenta un’emozione umana potente e pervasiva, in grado di creare una leva emotiva di grande portata sugli acquirenti. Le aziende di brand storici, appartenenti a vari settori merceologici, approfittano di questo fenomeno per imbrigliare la nostalgia ed utilizzarla nelle vendite grazie al Vintage Marketing.

Il Vintage Marketing rievoca i grandi brand del passato riproponendoli al mercato in una chiave moderna, con quella patina iconica old style che li rende irresistibili al pubblico. Così facendo, è in grado sia di coinvolgere i possibili clienti che hanno vissuto gli anni rievocati dal brand, utilizzando il forte legame emotivo legato alla vita del pubblico coinvolto e alla nostalgia di quegli anni, sia di attirare nuovo pubblico potenziale che quegli anni non li ha mai vissuti, sottolineando il fascino vintage dei prodotti.

“Tutto torna di moda” rappresenta il fulcro del successo del Vintage Marketing: perché i “bei tempi andati” sono sempre migliori del presente. Il demodé e il revival sono il trend del momento e affascinano qualsiasi fascia d’età. Con il Vintage Marketing le aziende rispondono a due grandi esigenze del consumatore: il rimando ad un passato migliore e più famigliare; la trasmissione di valori di autenticità e sicurezza di un tempo in cui il brand era già sinonimo di affidabilità. Il brand deve essere in grado di mantenere le radici del passato, presentando come attuale ed innovativo il prodotto proposto senza che se ne perda l’energia vintage.

Reinterpretare la storia in chiave moderna è il segreto. Il marchio vintage deve essere rivisitato in modo che rappresenti un connubio di passato e presente, senza che perda la sua identità più pura. Il vintage marketing è adatto a qualsiasi canale di comunicazione e i social rappresentano un ottimo modo per creare una community con i consumatori e farli sentire partecipi del brand. Per creare una perfetta campagna di vintage marketing è necessario individuare un target di pubblico, un periodo storico di riferimento ed un concept efficace: l’obiettivo è quello di trasportare il brand o un determinato prodotto dal passato e renderlo un’icona della modernità.

I marchi con una storia alle spalle devono sfruttare il loro passato e riportarlo a galla, modernizzandolo. Pubblicità accattivanti, packaging rimodernati, slogan seducenti, una forte presenza social, possono aiutare il brand a svecchiarsi ed abbracciare le logiche del Vintage Marketing. Spazio quindi ai marchi vintage e ai revival: l’old school è tornata di moda.

 

 


Leggi anche Field Marketing un Investimento Sicuro

Leggi anche L’ARTE DEL SAPER VENDERE

Follow Us On Facebook

Share Post

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *