Come ti possiamo aiutare ?

SHOPPERTAINMENT: quando il ret...

SHOPPERTAINMENT: quando il retail diventa spettacolo

Con l’espansione dell’e-commerce e il calante numero di presenza di clienti nei negozi, lo shoppertainment è la chiave per incrementare le vendite in store. A pensarlo sono commercianti, centri commerciali e grandi aziende che propongono al consumatore una nuova esperienza di shopping incentrata, per l’appunto, sull’intrattenimento.

L’esperienza in store non si limita più solo al processo d’acquisto, ma alla vera e propria condivisione di emozioni tra brand e cliente. Attraverso una programmazione mensile o settimanale, i consumatori vengono fidelizzati e invogliati a comprare. L’obiettivo principale dello shoppertainment è proprio quello di colpire il pubblico ed indurlo ad acquistare i prodotti.

Lo shoppertainment rende il personale in store parte dello spettacolo: non un semplice venditore ma un vero e proprio showman in un nuovo scenario di retail fondato sullo showbusiness. Vendere richiede pratica e preparazione, ma anche una certa dose di scenografia e recitazione per coinvolgere attivamente il cliente. I consumatori si trovano oggi di fronte ad una vastissima gamma di scelta tra i prodotti da acquistare, per far emergere un brand o uno store ai loro occhi è necessario fornire loro un’esperienza di vendita esclusiva e memorabile.

Molti negozi e centri commerciali hanno già introdotto al loro interno elementi interattivi ed emozionali per attirare l’attenzione del pubblico: da installazioni ad eventi, passando per lezioni istruttive e dimostrazioni. Alcuni eventi sono programmati stagionalmente, come ad esempio la ricostruzione del Polo Nord con Babbo Natale che fa le foto con i bambini, o le decorazioni di Halloween sparse in tutto lo store; altri, invece, sono liberi dalle regole del calendario e vengono fatti durante tutto l’anno, come è il caso della presenza di ospiti famosi sul punto vendita, laboratori interattivi per grandi e piccini, ed installazioni di vario genere.

Coinvolgere il cliente richiamando gli eventi del calendario, spiegandogli la funzionalità di un prodotto, facendogli provare gli articoli, invitando il cantante/attore del momento crea empatia con i consumatori che identificano lo store come un luogo piacevole in cui recarsi ogni giorno (con o senza eventi in programma).

Lo shoppertainment rappresenta un valido investimento per la strategia di vendita: per tutti gli store è ora di aprire il sipario ed iniziare il retail-show!

 

 

 


Leggi anche Neuromarketing: Il Marketing del Futuro

Leggi anche Field Marketing un Investimento Sicuro

Leggi anche L’ARTE DEL SAPER VENDERE

Follow Us On Facebook

Share Post

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *