Come ti possiamo aiutare ?

OMNICANALITA’: il retail si ...

OMNICANALITA’: il retail si fa 2.0

Il mondo del retail è in continua evoluzione: il modo in cui i brand si presentano on line incide sui dati di sell out dell’azienda, decretando il successo stesso delle vendite. L’e-commerce, le community online e l’advertising via web, hanno modificato la customer journey, permettendo la sperimentazione di una doppia esperienza di acquisto che è sia analogica che digitale. L’omnicanalità fonde questa doppia esperienza online ed offline, offrendo al pubblico degli acquirenti un percorso compatto e lineare su tutti i touchpoint (punti di contatto) senza interruzioni.

L’avvento dell’e-commerce ha fatto emergere nuove abitudini di acquisto del consumatore, che conosce i prodotti online e li acquista in negozio o, viceversa, li vede in negozio e li acquista online. Esiste quindi un trasferimento di dati tra diversi canali che devono, però, prevedere strategie coerenti ed integrate. L’omnicanalità sviluppa più punti di contatto generando un’offerta su più canali per i clienti, attraverso un flusso in cui confluiscono sia contatti online che offline, per garantire coerenza nell’esperienza di acquisto attraverso i touchpoint offerti al pubblico. Il canale di vendita online, se sviluppato con la giusta strategia omnicanale, non è solo un business autonomo ma un generatore di traffico verso i negozi fisici con una serie di implicazioni di marketing.

L’omnicanalità pone al centro della strategia le persone, a cui è necessario fornire un’esperienza integrata su tutti i canali di vendita per dare una continuità all’esperienza di acquisto e al servizio, coerentemente con la proposta commerciale. Tracciando il comportamento dei clienti è possibile gestire in tempo reale la comunicazione sui diversi punti di contatto, e adottare strategie di marketing su misura. Grazie alle strategie omnicanale è possibile individuare il profilo dei compratori, abbattendo le barriere temporali e geografiche, a favore della creazione di relazioni più profonde e continuative, attraverso una conoscenza più profonda delle abitudini di acquisto.

I dati raccolti grazie all’omnicanalità sono preziosi per stabilire un approccio funzionale con gli acquirenti. I marketer puntano ad una conoscenza più approfondita del mercato, per poter comprendere ed analizzare ogni possibile customer journey, così da ideare un approccio dinamico e personalizzato sui propri target. L’analisi delle informazioni permette di individuare un’eventuale necessità di arricchimento dell’offerta proposta, permettendo la creazione di strategie vincenti per intercettare e conquistare il consumatore. Una maggiore conoscenza del proprio pubblico attraverso la raccolta e l’analisi dei dati permette un rivoluzionario e proficuo approccio omnicanale con il mercato.

Adottare una strategia omnicanale garantisce un vantaggio competitivo ed economico agli occhi dei clienti, rispetto ai brand che operano su un solo canale di vendita. Questo approccio offre un incremento delle vendite ed un miglioramento della customer acquisition, attraverso la personalizzazione delle comunicazioni e dell’engagement, portando ad un generale aumento della loyalty.

 


Leggi anche CUSTOMER JOURNEY: il viaggio del cliente nel brand

Leggi anche PERSONALIZZAZIONE MARKETING: quando l’engagement si fa su misura

Follow Us On Facebook

Share Post

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *