RETAIL CARE GROUP

IN STORE MARKETING

INDICE

In Store Marketing: strategie e 3 componenti fondamentali

Entrare in un negozio e acquistare un prodotto significa vivere unesperienza emozionale, influenzata da fattori come luce, condizioni atmosferiche, reperibilità del personale o dei prodotti (ebbene sì, la loro presenza non è sempre così scontata). L’in store marketing è lo strumento che ti consente di gestire e ricreare il giusto contesto.

É l’arte di far emergere un prodotto all’interno del punto vendita al fine di incrementare il sell out, creando un’atmosfera in grado di offrire un’esperienza positiva al cliente.

Ma cos’è realmente l’in store marketing?

Analizziamolo insieme!

Definizione di In store marketing

L’in Store Marketing è un tipo di marketing che si svolge all’interno dei negozi fisici (in store advertising).

In generale, gli obiettivi di queste iniziative di marketing sono:

  • attrarre clienti in negozio;
  • promuovere un prodotto specifico (con relativo incremento di sell out);
  • aumentare la brand loyalty.

Con pochi passaggi puoi migliorare l’esperienza in negozio (instore) e convincere più clienti ad acquistare i tuoi prodotti.

Nel prossimo paragrafo vediamo insieme come.

Le componenti dell’In store marketing

Per comprendere come si può agire è bene conoscere quali sono le componenti dell’ in store marketing.

Queste sono rispettivamente:

  • contesto;
  • posizionamento;
  • promozione.

Analizziamole nel dettaglio!

In Store Marketing punto vendita

In Store Marketing punto vendita

Prima componente: CONTESTO

Quando parliamo di contesto facciamo riferimento all’atmosfera che viene ricreata all’interno del punto vendita.

Questo, spesso erroneamente sottovalutato,  incide in maniera notevole sul successo o sull’insuccesso della tua strategia e del tuo negozio.

Ma, cos’è l’atmosfera?

L’atmosfera è una sensazione determinata da scelte che aiutano a definire la brand identity.

Parlando in maniera pratica, l’atmosfera di un punto vendita è determinata dalla relazione tra:

  • elementi intangibili: illuminazione, musica e colori.

Per esempio, l’illuminazione permette di mettere in risalto determinate aree all’interno del negozio, guidando così l’attenzione del consumatore verso il tuo prodotto.

  • elementi tangibili: vetrina, parcheggio, insegna, pavimentazione, arredi, ingresso, architettura etc.
In Store Marketing- Contesto

In Store Marketing- Contesto

Perché l’atmosfera è così importante durante la fase di acquisto?

Un’atmosfera piacevole all’interno di un punto vendita permette di:

  • vivere un’esperienza positiva;
  • generare nella mente del cliente quello che viene definito “punto di ancoraggio”. Le persone sono inconsciamente influenzate dai fattori ambientali quando prendono decisioni, anche se questi non hanno alcun collegamento con la decisione stessa;
  • infondere una sensazione di sicurezza e fiducia;
  • creare una relazione duratura con il cliente che tornerà nel negozio in cui si è sentito a suo agio.

Seconda componente: POSIZIONAMENTO

Il posizionamento, come si intuisce dall’etimologia della parola, fa riferimento a come i prodotti sono sistemati all’interno del punto vendita.

La prima domanda che sorge spontanea è “Come si organizza un punto vendita?”. 

Tutti gli elementi che troviamo all’interno del punto vendita sono disposti secondo una logica ben precisa.

In ogni punto vendita esiste un sistema di posizionamento dei prodotti che genera nel consumatore l’obbligo di seguire determinati percorsi e, di conseguenza, lo induce a trascorrere più tempo all’interno del negozio (marketing stores).

Questo ha un’incidenza notevole sulle vendite.

 

L’organizzazione della merce e il suo relativo posizionamento vengono generalmente gestite da una figura professionale appositamente dedicata all’in-store communication, quella del  MERCHANDISER. 

In store marketing- Posizionamento

In store marketing- Posizionamento

E’ bene ricordare che in un negozio tutti gli elementi presenti influiscono sulla propensione del cliente ad acquistare.

Solo dopo aver fornito al cliente un luogo ideale e organizzato dove effettuare gli acquisti puoi puntare ad aumentare le vendite.

Qui entrano in gioco le PROMOZIONI (la comunicazione prodotto punto vendita).

Terza componente: PROMOZIONI

In store marketing - Promozioni in store brands

In store marketing – Promozioni in store brands

Per promozione si intende l’atto di comunicare con i consumatori e suscitare il loro interesse verso il tuo prodotto.

Gli obiettivi della comunicazione in store sono:

  • stimolare la domanda di prodotti incrementando il sell-out;
  • aumentare la notorietà di una marca;
  • lanciare un nuovo prodotto;
  • acquisire nuove quote di mercato.

Possiamo incentivare l’acquisto attraverso diverse modalità:

  • la creazione di piccoli stand con offerte di campioni di prodotto (come, ad esempio, l’assaggio di nuovi prodotti)
  • attività promozionali di in store marketing che si avvalgono delle figure di promoter, hostess e steward.

La dimostrazione dei prodotti, effettuata da promoter, hostess e steward è una forma importante di promozione in negozio che consente agli acquirenti di vedere un prodotto in azione o di sperimentarlo in prima persona.

Queste dimostrazioni, di solito, hanno lo scopo di introdurre gli acquirenti al prodotto, in modo che l’attenzione sia concentrata sul prodotto stesso.

A seconda della reazione del cliente, lo steward o l’hostess del prodotto o introdurrà la promozione offerta sul prodotto o potrebbe semplicemente ringraziare il cliente per aver provato il prodotto.

La presenza di queste figure è molto importante nelle attività di in store promotion, proprio perché la promozione in negozio è progettata per sfruttare la tendenza delle persone ad acquistare i prodotti in modo impulsivo.

Molto spesso, infatti, i consumatori acquistano la maggior parte dei loro prodotti in modo non pianificato e l’efficace promozione in negozio viene spesso citata come motivo di questo fenomeno.

Non tutti sono influenzati, tuttavia, quando negozi e produttori lavorano insieme per gestire il messaggio, i risultati dimostrano un notevole aumento delle vendite.

Tali azioni, infatti, sono molto efficaci in quanto agiscono nel luogo e nel momento in cui il consumatore ha una reale esigenza e decide cosa acquistare.

Conclusione

In conclusione, lo scopo è quello di rendere i prodotti /servizi/ messaggio aziendale più attraenti e coerenti all’occhio del cliente.

L’obiettivo è creare un’esperienza in cui i consumatori sono così soddisfatti da sentire la necessità (consapevole o inconsapevole) di tornare all’interno del punto vendita, anche quando non riescono a capire esattamente cosa li attrae.

E tu cosa ne pensi? Hai già definito la tua strategia di In store marketing?

 

Share:

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Subscribe To Our Newsletter

Send Us A Message

Get The Latest Updates
C'è di più

Related Posts