Come ti possiamo aiutare ?

CURRICULUM VITAE: l’importan...

elaborare un cv per dare un'impressione positiva

CURRICULUM VITAE: l’importanza della prima impressione

Il Curriculum Vitae rappresenta il biglietto da visita che i candidati inviano alle aziende per farsi conoscere. Per essere completo, il CV deve racchiudere esperienza professionale, percorso formativo, capacità e attitudini del candidato. Il curriculum è la presentazione attraverso cui l’azienda può conoscere i possibili collaboratori, influenzando la prima impressione dei recruiter nei confronti di un candidato: se questa è positiva può fare accedere ad un colloquio, se negativa può portare allo scarto definitivo di un profilo.

come scrivere un perfetto curriculum vitaeDove iniziare?

Come fare, quindi, a creare un buon Curriculum Vitae, in grado di assicurare un’ottima presentazione e portare ad un colloquio? Per prima cosa, quando si redige un Curriculum è importante tenere presente che un recruiter dedica al massimo 60 secondi alla sua lettura: questo significa che in pochi istanti le Risorse Umane decidono se un candidato debba essere colloquiato o scartato. Per far sì che il CV non venga liquidato alla prima scrematura, questo deve rispettare alcune semplici regole che riguardano principalmente leggibilità e contenuti.

Prima regola: leggibilità

La leggibilità del CV dipende da vari fattori. Il corretto utilizzo della grammatica italiana e della punteggiatura permettono al recruiter una lettura fluida e piacevole del testo: un curriculum contenenti errori grammaticali evidenti perde automaticamente punti agli occhi del selezionatore. Anche il font gioca un ruolo fondamentale nella leggibilità del CV, ed è sempre meglio utilizzare caratteri semplici e puliti, con dimensioni, interlinea e allineamento uguali per tutto il testo.

come suddividere le informazioni in un cvSeconda regola: grafica

La grafica del cv deve essere chiara e comprensibile, per questo è consigliabile suddividere tutto in paragrafi ordinati:

  • dati anagrafici, contenente nome, cognome, indirizzo completo di provincia, telefono, mail, codice fiscale;
  • percorso formativo, completo del percorso di studi comprensivo di scuole superiori, laurea e specializzazioni;
  • esperienze professionali, trascritte in ordine cronologico dalla più recente alla meno attuale, devono riportare il titolo del ruolo ricoperto, la durata dell’esperienza, e le attività svolte;
  • corsi di formazione, comprensivo di tutti i corsi di formazione e/o aggiornamento extrascolastici seguiti;
  • competenze tecniche, in cui devono essere indicate le conoscenze informatiche specifiche di nomi di sistemi operativi e programmi;
  • competenze linguistiche, contenente l’elenco delle lingue conosciute complete di livello di conoscenza o classificazione europea
  • competenze relazionali, in cui devono essere indicate le capacità relazionali del candidato;
  • altre info, contenete tutte quelle informazioni in più come la disponibilità a trasferte, gli interessi, le attitudini, o le caratteristiche personali.

L’importanza dei contenuti

I contenuti del cv sono di fondamentale importanza, e devono evidenziare le capacità lavorative del candidato applicate all’offerta di lavoro. Devono essere elencate tutte le qualifiche e le competenze acquisite, cercando di personalizzare il cv il più possibile sulla base dell’offerta lavorativa a cui si intende rispondere. Il curriculum deve essere conciso e sintetico, e non superare le tre o quattro pagine di lunghezza. Anche il formato del documento che viene inviato è fondamentale: è sempre consigliabile inviare un file pdf o word facilmente leggibile da qualsiasi dispositivo.

il cv è lo strumento valutativo che le aziende usano per selezionare i candidati

Conclusioni

Evitate le bugie sul curriculum vitae, in sede di colloquio tutti i nodi vengono al pettine: il curriculum deve rappresentare in modo veritiero il candidato!
Non dimenticare: il cv è lo strumento valutativo di cui si avvale l’azienda per definire i candidati in linea con l’offerta lavorativa, se ben strutturato e completo può essere decisivo per ottenere un colloquio.

 

 

 

 

 


Leggi anche RECRUITING 2.0 – la selezione del personale è social

Follow Us On Facebook

Share Post

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *